I nostri Vini

“I veri intenditori non bevono vino. Degustano segreti“. Salvador Dalì

SOTTOSOPRA

La follia

Vino turbolento, è la follia e l’entusiasmo che mettiamo nel nostro groppello vinificato in bianco metodo classico, senza solforosa aggiunta. Un metodo classico in continua evoluzione che viene venduto con almeno 18-24 mesi di permanenza sui lieviti per far si che il cliente possa decidere l’evoluzione e la complessità del prodotto in base alle sue esigenze.

Un vino in continua evoluzione a cui non vengono tolti i lieviti della seconda fermentazione. Dopo l’apertura si denota il classico colore torbido, da qui il nome “Turbolento”. La nostra follia ci porta alla continua scoperta di questo nuovo nato ed il costante lavoro rende il Sottosopra un vino unico nel suo genere.

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello
Zona dei vigneti: Coste, Piazze
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: e Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 15 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: in bianco pigiatura soffice pneumatica con 60% di estrazione del mosto
Fermentazione: in acciaio inox
Metodo classico: rifermentazione in bottiglia
Grado alcolico: 12%

Dettagli

SOTTOSOPRA

SOTTOSOPRA

La follia

Vino turbolento, è la follia e l’entusiasmo che mettiamo nel nostro groppello vinificato in bianco metodo classico, senza solforosa aggiunta. Un metodo classico in continua evoluzione che viene venduto con almeno 18-24 mesi di permanenza sui lieviti per far si che il cliente possa decidere l’evoluzione e la complessità del prodotto in base alle sue esigenze.

Un vino in continua evoluzione a cui non vengono tolti i lieviti della seconda fermentazione. Dopo l’apertura si denota il classico colore torbido, da qui il nome “Turbolento”. La nostra follia ci porta alla continua scoperta di questo nuovo nato ed il costante lavoro rende il Sottosopra un vino unico nel suo genere.

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello
Zona dei vigneti: Coste, Piazze
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: e Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 15 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: in bianco pigiatura soffice pneumatica con 60% di estrazione del mosto
Fermentazione: in acciaio inox
Metodo classico: rifermentazione in bottiglia
Grado alcolico: 12%

Dettagli

LUCONE

Riviera del Garda Classico Groppello Dop

Terroir

Lucone è un grande lago, un grande bosco, un grande vigneto. Il tempo vive nella terra e appare nei reperti archeologici che si trovano in essa. Il Paleolitico gardesano ha offerto un vaso, che contiene oltre a semi di cereali, un seme di vite.

Da un punto che è la luce dell’origine, parte una linea di realtà e immagine, che ci unisce nel vivere un sogno: l’oggettiva continuità che trasforma l’esistenza in una tradizione da condividere e conservare.

Certificazione Vegana Vino
Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera
Zona dei vigneti: Lucone, Storietta, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Produzione: 60.000 bottiglie
Grado alcolico: 12.5% vol

Dettagli
Lucone 2017

LUCONE

Riviera del Garda Classico Groppello Dop

Terroir

Lucone è un grande lago, un grande bosco, un grande vigneto. Il tempo vive nella terra e appare nei reperti archeologici che si trovano in essa. Il Paleolitico gardesano ha offerto un vaso, che contiene oltre a semi di cereali, un seme di vite.

Da un punto che è la luce dell’origine, parte una linea di realtà e immagine, che ci unisce nel vivere un sogno: l’oggettiva continuità che trasforma l’esistenza in una tradizione da condividere e conservare.

Certificazione Vegana Vino
Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera
Zona dei vigneti: Lucone, Storietta, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Produzione: 60.000 bottiglie
Grado alcolico: 12.5% vol

Certificazione Vegana

Dettagli
Lucone 2017

RE DESIDERIO

Il Blend

La voce del Garda sente l’eco delle montagne che la circondano. Si crea l’esigenza di una forza che la Valtenesi trova nella natura della sua esistenza nel luogo d’elezione che occupa.

Dall’ultimo sole d’autunno, dalla rotonda trasformazione stagionale di sapori e profumi, nel colore delle foglie di vite nasce il rosso intenso di Re Desiderio

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese ed altre varietà autoctone.
Zona dei vigneti: Lucone, Storietta, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 25 a 40 anni
Resa per ettaro: 75 quintali
Vendemmia: manuale
Fermentazione: in acciaio inox
Produzione: 30.000 bottiglie
Grado alcolico: 13,5% vol

Dettagli
Etichetta 2017 Vino Re Desiderio

RE DESIDERIO

Il Blend

La voce del Garda sente l’eco delle montagne che la circondano. Si crea l’esigenza di una forza che la Valtenesi trova nella natura della sua esistenza nel luogo d’elezione che occupa.

Dall’ultimo sole d’autunno, dalla rotonda trasformazione stagionale di sapori e profumi, nel colore delle foglie di vite nasce il rosso intenso di Re Desiderio

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese ed altre varietà autoctone.
Zona dei vigneti: Lucone, Storietta, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 25 a 40 anni
Resa per ettaro: 75 quintali
Vendemmia: manuale
Fermentazione: in acciaio inox
Produzione: 30.000 bottiglie
Grado alcolico: 13,5% vol

Dettagli
Etichetta 2017 Vino Re Desiderio

CHIARETTO

Riviera del Garda Classico Chiaretto D.O.P.

The Pink

Il Chiaretto è una produzione storica della Valtènesi e dell’intero Lago di Garda, e la tecnica tradizionale affonda le radici nell’opera del senatore veneziano Pompeo Molmenti che, avendo sposato una ricca donna di Salò, possedeva una villa e alcuni vigneti a Moniga del Garda.

Si racconta che l’intuizione di Molmenti sia nata durante un viaggio in Francia, dove egli avrebbe molto apprezzato i rosé transalpini e ne avrebbe approfondito le metodologie produttive. Tornato in Italia, Molmenti nel 1896 applicò la vinificazione “in bianco” alle uve tradizionalmente diffuse sul Garda, cioè Groppello, Marzemino, Barbera e Sangiovese, contribuendo a creare e a diffondere una tipologia di rosato rimasta viva e apprezzata negli anni.

Certificazione Vegana Vino
Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera
Zona dei vigneti: Storietta, Cantarane, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 30 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: a levata di cappello, contatto pellicolare delle bucce col mosto per 24h circa
Fermentazione: in acciaio inox
Produzione: 20.000 bottiglie
Grado alcolico: 12% vol

Dettagli
Etichetta vino Tenute del Garda

CHIARETTO

Riviera del Garda Classico Chiaretto D.O.P.

The Pink

Il Chiaretto è una produzione storica della Valtènesi e dell’intero Lago di Garda, e la tecnica tradizionale affonda le radici nell’opera del senatore veneziano Pompeo Molmenti che, avendo sposato una ricca donna di Salò, possedeva una villa e alcuni vigneti a Moniga del Garda.

Si racconta che l’intuizione di Molmenti sia nata durante un viaggio in Francia, dove egli avrebbe molto apprezzato i rosé transalpini e ne avrebbe approfondito le metodologie produttive. Tornato in Italia, Molmenti nel 1896 applicò la vinificazione “in bianco” alle uve tradizionalmente diffuse sul Garda, cioè Groppello, Marzemino, Barbera e Sangiovese, contribuendo a creare e a diffondere una tipologia di rosato rimasta viva e apprezzata negli anni.

Certificazione Vegana Vino
Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera
Zona dei vigneti: Storietta, Cantarane, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 30 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: a levata di cappello, contatto pellicolare delle bucce col mosto per 24h circa
Fermentazione: in acciaio inox
Produzione: 20.000 bottiglie
Grado alcolico: 12% vol

Dettagli
Etichetta vino Tenute del Garda
Premi
  • Medaglia d’oro alla Selezione Internazionale di Vini Canada 2017

RIESLING

Garda Riesling d.o.p.

La Mineralità

Il vitigno Riesling è presente in tutti i vigneti della nostra azienda sia come ceppo renano che italico. L’unione di queste varietà simboleggia l’impegno e la passione nel mantenere integra la verità di una produzione, dove l’uomo vive la propria libertà nella presenza appassionata di uno scopo comune.

La terra poi risponde e con la sua componente calcarea argillosa rende possibile l’armonica relazione della varietà italica e renana.

Certificazione Vegana Vino
Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Riesling Italico, Riesling Renano
Zona dei vigneti: Storietta, Lucone, Cantarane, Belvedere e Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento:  Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 25 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: in bianco pigiatura soffice pneumatica con (60% di estrazione del mosto )
Fermentazione: 6 giorni in acciaio inox
Produzione: 10.000 bottiglie
Grado alcolico: 13% vol

Dettagli
Riesling vino Tenute del Garda

RIESLING

Garda Riesling d.o.p.

La Mineralità

Il vitigno Riesling è presente in tutti i vigneti della nostra azienda sia come ceppo renano che italico. L’unione di queste varietà simboleggia l’impegno e la passione nel mantenere integra la verità di una produzione, dove l’uomo vive la propria libertà nella presenza appassionata di uno scopo comune.

La terra poi risponde e con la sua componente calcarea argillosa rende possibile l’armonica relazione della varietà italica e renana.

Certificazione Vegana Vino
Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Riesling Italico, Riesling Renano
Zona dei vigneti: Storietta, Lucone, Cantarane, Belvedere e Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento:  Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 25 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: in bianco pigiatura soffice pneumatica con (60% di estrazione del mosto )
Fermentazione: 6 giorni in acciaio inox
Produzione: 10.000 bottiglie
Grado alcolico: 13% vol

Dettagli
Riesling vino Tenute del Garda

BRUT

Il Classico

Il Brut “Tenute del Garda” un metodo charmat lungo della durata di almeno novanta giorni che fa assaporare un territorio con un brio in più, lo fa con eleganza e una convinta nota di sapidità dovuta ai vitigni Riesling italico e renano, combinati con la fresca vitalità del Chardonnay. Imprime a chi lo assaggia il piacevole gusto dell’immediata freschezza in sinergia con corpo e persistenza.

 

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Riesling Italico, Riesling Renano, Chardonay
Zona dei vigneti: Belvedere, Cantarane
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento:  Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: in bianco pigiatura soffice pneumatica con (60% di estrazione del mosto )
Fermentazione: in acciaio inox
Spumantizzazione: rifermentazione in autoclave, almeno 90gg
Produzione: 3.000 bottiglie
Grado alcolico: 12.5% vol

Dettagli

BRUT

Il Classico

Il Brut “Tenute del Garda” un metodo charmat lungo della durata di almeno novanta giorni che fa assaporare un territorio con un brio in più, lo fa con eleganza e una convinta nota di sapidità dovuta ai vitigni Riesling italico e renano, combinati con la fresca vitalità del Chardonnay. Imprime a chi lo assaggia il piacevole gusto dell’immediata freschezza in sinergia con corpo e persistenza.

 

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Riesling Italico, Riesling Renano, Chardonay
Zona dei vigneti: Belvedere, Cantarane
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento:  Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: in bianco pigiatura soffice pneumatica con (60% di estrazione del mosto )
Fermentazione: in acciaio inox
Spumantizzazione: rifermentazione in autoclave, almeno 90gg
Produzione: 3.000 bottiglie
Grado alcolico: 12.5% vol

Dettagli

BRUT ROSE’

L'innovazione

Il Chiaretto porta un po’ di follia restando con i piedi per terra. Viene rifermentato in autoclave per almeno novanta giorni fino a raggiungere il suo fine aroma di piccoli frutti rossi e fiori come la rosa, sapore morbido e vellutato lo rende ideale per tutti i momenti della giornata.

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera
Zona dei vigneti: Storietta, Cantarane, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: a levata di cappello,
Fermentazione: in acciaio inox come chiaretto
Spumantizzazione: rifermentazione in autoclave, almeno 90gg
Produzione: 3.000 bottiglie
Grado alcolico: 13% vol

Dettagli

BRUT ROSE’

L'innovazione

Il Chiaretto porta un po’ di follia restando con i piedi per terra. Viene rifermentato in autoclave per almeno novanta giorni fino a raggiungere il suo fine aroma di piccoli frutti rossi e fiori come la rosa, sapore morbido e vellutato lo rende ideale per tutti i momenti della giornata.

Specifiche Tecniche

Vitigni utilizzati: Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera
Zona dei vigneti: Storietta, Cantarane, Barcuzzi
Tipologia del terreno: Calcareo argilloso di origine morenica con discreta dotazione di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Sesto d’impianto: 2.40 x 1
Densità di impianto: piante/ha 4000
Età media delle viti: variabile da 5 a 40 anni
Resa per ettaro: 80 quintali
Vendemmia: manuale
Vinificazione: a levata di cappello,
Fermentazione: in acciaio inox come chiaretto
Spumantizzazione: rifermentazione in autoclave, almeno 90gg
Produzione: 3.000 bottiglie
Grado alcolico: 13% vol

Dettagli